REATI AMBIENTALI

DATA

22 Marzo 2024

DURATA

4 ore circa

MODALITA’

Webinar live
€ tariffe personalizzate in base al numero dei partecipanti della stessa azienda.

DESCRIZIONE

Il corso si svilupperà in una mattinata (4 ore circa) in videoconferenza e affronterà varie tematiche legate ai reati ambientali previsti dal Codice dell’Ambiente e dal Codice Penale. Il corso si prefigge lo scopo di indicare ai partecipanti i comportamenti, le procedure e le prassi aziendali da adottare e da seguire per evitare la contestazione degli eco-reati da parte dell’autorità giudiziaria.
Il corso non è indirizzato solo a soggetti con una formazione giuridica, ma anche ai responsabili HSE delle aziende.

PROGRAMMA

I reati ambientali nel Codice penale

  • Analisi dei reati ambientali presenti nel Codice Penale e nel Codice dell’Ambiente (D.lgs.152/2006): bene protetto, elemento soggettivo del reato, condotta incriminata;
  • Il reato di inquinamento ambientale e di Disastro ambientale (art.452 bis e 452 quater C.P.) alla luce delle recenti sentenze della Corte di Cassazione;
  • Il reato di inquinamento ambientale e la procedura di bonifica ai sensi dell’art. 242 del TUA.

I reati ambientali nel Codice dell’ambiente (Dlgs. 152/2006)

  • Analisi dei reati ambientali contravvenzionali del codice dell’ambiente: bene protetto, condotta incriminata;
  • I reati e gli illeciti amministrativi previsti nella disciplina sull’Autorizzazione Integrata ambientale e lorio rapporti con le discipline di settore (inquinamento della risorsa idrica, dell’aria, gestione dei rifiuti);
  • I reati contravvenzionali relativi alla gestione dei rifiuti (Discarica abusiva, gestione senza autorizzazione di rifiuti).

Analisi di casi concreti da un punto di vista giuridico e tecnico

  • Analisi di un caso concreto riguardante la contestazione del reato di Attività organizzata per il traffico illecito articolo 452 quaterdecies del Codice Penale;
  • Analisi di un caso concreto riguardante la contestazione del reato di Inquinamento ambientale articolo 452 bis Codice Penale.

DOCENTI

AVV. PAOLO CECCHETTI
Amministratore unico della Società Ecoman-Ecological Management srl
Esperto legale senior “Sogesid”
Consulente del MASE in passato
Il corso si prefigge lo scopo di indicare ai partecipanti i comportamenti, le procedure e le prassi aziendali da adottare e da seguire per evitare la contestazione degli eco-reati e dei reati contravvenzionali previsti dal Codice dell’Ambiente da parte dell’autorità giudiziaria. Il corso quindi pur partendo necessariamente dall’analisi delle fattispecie penali affronterà anche temi legati alla gestione d’impresa. Per questo motivo il corso non è indirizzato solo a soggetti con una formazione giuridica, ma anche ai responsabili HSE delle aziende.
La maggior parte dei reati ambientali possono essere integrati anche senza procurare alcuna compromissione del bene ambiente. Coloro i quali operano sul campo devono avere ben chiara la distinzione tra un comportamento che può, al massimo, integrare un illecito amministrativo e un comportamento, che potrebbe, invece, integrare un reato penale.

Richiedi
info

Compila il modulo seguente
per richiedere un contatto
senza impegno.