Rinviato il pagamento della prima rata della Tares a luglio 2013

Il 16 gennaio il Senato ha approvato un emendamento al disegno di legge (n. 3658) di conversione del Dl 1/2013 con il quale viene spostato al 1° luglio 2013 il pagamento della prima rata della Tares (ora fissato ad aprile).
La Tares è, come ricorderete, il nuovo tributo su rifiuti e servizi che sostituisce Tarsu, Tia1 e Tia2.
Sia in Commissione Ambiente, sia in Aula tutti i gruppi parlamentari hanno approvato l’emendamento basandosi sull’assunto che la Tares è una tassa; è invece condiviso che sarebbe meglio se la gestione dei rifiuti urbani fosse soggetta ad una tariffa commisurata ai rifiuti prodotti ed alla gestione effettiva dei rifiuti stessi (invece che rapportata ai soli mq occupati, come la “vecchia” Tarsu).
Il disegno di legge è ora nelle mani della Camera dei Deputati per l’approvazione definitiva, prevista verosimilmente per i prossimi giorni.